Filler: come aumentare il volume delle labbra

filler__come_aumentare_il_volume_delle_labbra

Due labbra carnose e naturali sono il desiderio di molte donne (e non solo). Ecco tutto quello che c’è da sapere sul filler labbra, il trattamento estetico più diffuso per ottenere questo risultato.

La medicina estetica, si sa, aiuta molte persone a sentirsi meglio con se stesse e ad aumentare l’autostima, superando difetti fisici più o meno visibili. Tra gli interventi estetici più diffusi, soprattutto tra le donne, vi è sicuramente il filler labbra, che, come dice la parola stessa, serve a rimpolpare le labbra rendendole più carnose e voluminose. Anche le star del mondo dello spettacolo ricorrono spesso a questo piccolo intervento, e sono proprio loro a insegnarci che i risultati non sempre appaiono naturali e armoniosi!

Come accade per ogni intervento estetico, infatti, anche con il filler labbra bisogna trovare il giusto compromesso per non stridere con il nostro aspetto e con i nostri lineamenti naturali. Attenzione, quindi, al danno estetico!

Labbra: perché perdono di volume?

Che sia per il trascorrere del tempo, per l’invecchiamento o semplicemente per natura, le labbra sottili possono spesso rappresentare motivo di disagio estetico. Del resto, una bocca naturale e voluminosa dona un aspetto più rassicurante e addolcisce i lineamenti, oltre a essere un tratto riconoscibile e distintivo. Talvolta le labbra possono perdere di volume per diverse cause: l’invecchiamento, la menopausa per le donne e l’età, possono causare un calo di estrogeni e acido ialuronico che provoca a sua volta una perdita di volume delle labbra. Quando sono carnose e turgide, le labbra sono anche segno di buona salute e vigore, motivo per il quale gli interventi di dermatologia estetica per rimpolparle sono sempre più richiesti.

Altre volte le labbra sottili sono dovute alla propria costituzione fisica, senza particolari motivazioni di natura fisiologica od ormonale. Vi sono casi in cui, inoltre, le labbra si presentano asimmetriche a causa di precedenti interventi o cicatrici, mostrando un labbro più voluminoso dell’altro, creando spiacevole disarmonia.

Filler labbra: cos’è e come si effettua

Il filler labbra è un intervento estetico che si effettua tramite iniezioni di acido ialuronico nei punti specifici da trattare. La sostanza da iniettare è tendenzialmente l’acido ialuronico, assolutamente naturale, già presente nei nostri tessuti e quindi riassorbibile: un’azione permanente potrebbe creare disarmonia nel disegno scelto per le nostre labbra. Il medico dovrà tenere in considerazione le caratteristiche fisiche e biologiche del paziente prima di passare alle iniezioni, per evitare spiacevoli inconvenienti.

Circa trenta minuti prima di iniziare le sedute di iniezioni si applica sulle labbra una pomata anestetizzante, il cui effetto servirà a lenire il fastidio della puntura. Il filler, per l’appunto, verrà iniettato con ago sui punti specifici da rinvigorire e rimpolpare. La puntura può essere lineare, ossia con ritrazione dell’avo che rilascia la sostanza negli spazi liberi venutisi a creare con il movimento, e seriale, con 4-5 iniezioni diverse su tutto il labbro in modo da renderlo uniforme.

Il trattamento si effettua sempre in ambulatorio e ha la durata di circa un’ora. I risultati sperati si ottengono in genere con più applicazioni, ed è importante sottoporsi a controlli anche dopo una o due settimane per verificare l’assorbimento dell’acido ialuronico. Dopo l’iniezione non bisogna esporsi al sole, consumare alcolici o utilizzare cosmetici, oltre a seguire tutte le indicazioni del caso segnalate dal medico.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer