Epilazione viso: Luce pulsata o laser?

epilazione_viso__luce_pulsata_o_laser_

Il viso è una delle zone più delicate quando si parla di depilazione, meglio procedere con sistemi sicuri e privi di effetti collaterali. Ecco cosa dobbiamo sapere a proposito di depilazione a luce pulsata e laser.

Liberarsi dai peli superflui in modo permanente e definitivo è il sogno di molti, soprattutto donne, in particolare quando si tratta di trattare alcune zone del viso. Per una donna, infatti, i peli superflui sul viso possono rappresentare un vero problema, un fastidio da eliminare accuratamente con i metodi più svariati. Spesso si ricorre alla dolorosa ceretta, il cui strappo, si sa, è molto temuto da chi difficilmente sopporta il dolore. Ma la tecnologia ci può venire ancora una volta in soccorso grazie alle moderne tecniche di epilazione a laser o a luce pulsata.

Oltre ad essere talvolta dolorosa, la ceretta può provocare anche irritazioni cutanee se non effettuata alla perfezione, proprio perché alcuni tipi di pelle risentono maggiormente dello shock provocato dallo strappo. Inoltre gli effetti non sono definitivi, a lungo andare il pelo può indebolirsi, ma non scompare del tutto. Luce pulsata e laser, invece, garantiscono effetti più duraturi e di certo meno dolorosi.

Peli superflui sul viso: i più diffusi e le cause

Quando parliamo di peli superflui sul viso, ci vengono subito in mente i cosiddetti “baffetti”, ossia la peluria presente sul labbro superiore, ma di certo non sono l’unica tipologia di peli in eccesso a tediare le donne. La peluria superflua può trovarsi sul mento, sulle tempie e ai lati del viso, ma anche sul collo e raramente sulle guance.

Le cause che portano alla comparsa di peli superflui possono essere genetiche, legate cioè al proprio fenotipo (colore di carnagione e capelli), oppure ormonali. Nel primo caso molto dipende dalla distribuzione dei follicoli su tutto il corpo, che determinano la capacità di far crescere peli e di conseguenza la loro comparsa. Per quanto riguarda le cause ormonali, invece, possiamo parlare anche di irsutismo, una un fenomeno che porta alla comparsa di peli in zone insolite. Le cause sono da ricondurre a sbalzi ormonali e a un’eccessiva presenza di testosterone, ormone maschile presente anche nelle donne che in alcuni casi si manifesta in quantità più elevate.

Epilazione viso: luce pulsata o laser?

Sia il laser che la luce pulsata sfruttano l’energia del calore per neutralizzare i peli, lasciando un effetto destinato a durare nel tempo. Il calore, infatti, colpisce il bulbo pilifero che va in necrosi, grazie al forte aumento di temperatura. Mentre il laser si muove su una sola lunghezza , unidirezionale e monocromatica, la luce pulsata agisce con uno spettro luminoso più ampio e con diverse lunghezze d’onda, emettendo pulsazioni grazie alla lampada “flash”. Tendenzialmente il laser è più preciso e agisce soprattutto sul pelo, mentre la luce pulsata potrebbe interessare anche la melanina presente sulla pelle circostante, motivo per il quale un trattamento del genere andrebbe sospeso durante la stagione estiva.

Il laser, dunque, è consigliato per chi ha un fenotipo più scuro, mentre la luce pulsata andrebbe bene anche per chi ha capelli, e dunque peli, biondi. L’epilazione laser o a luce pulsata tende a indebolire i peli del viso, ma non a eliminarli in modo permanente, per cui è necessario sottoporsi a più sedute. In compenso la ricrescita risulta molto lenta, e il lieve arrossamento che compare sul viso subito dopo il trattamento scompare nel giro di poche ore.

Sarà il medico a consigliarvi quale metodo sia più adatto alla vostra pelle, proprio perché è quest’ultima a fare la differenza nei risultati ottenuti.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Site Footer